Un progetto di

Dalla qualità dell’esperienza scolastica dipende la qualità della vita degli individui: la possibilità di godere di una buona salute, di sviluppare relazioni sociali appaganti e di raggiungere l’autosufficienza economica è anche la conseguenza di un percorso scolastico completo e ricco di stimoli, a prescindere dalla condizione economica e sociale di partenza degli studenti.

In Italia, tuttavia, sono moltissimi i giovani che abbandonano anzitempo la scuola o che la concludono senza sviluppare le competenze necessarie ad entrare nel mondo del lavoro e dell’università. La rigidità del percorso di studi, la separazione tra teoria e pratica, la provenienza da contesti difficili, sono alcune tra le cause principali di una disuguaglianza di opportunità che perdura tuttora.

Da queste premesse nasce azionamenti | Laboratorio di possibilità uniniziativa che intende creare e ampliare le opportunità di realizzazione, crescita e partecipazione di studentesse e studenti, come fattore di sviluppo per le comunità e per il Paese. Un progetto sistemico di contrasto alla dispersione e all’abbandono scolastico, attraverso un lavoro di mobilitazione e aggregazione di professionisti e realtà specializzate in diversi ambiti e capaci di portare all’interno della scuola idee e progettualità innovative.

12.7%

Il tasso di abbandono scolastico in Italia è uno dei più alti in Europa, ancora lontano dall’obiettivo del 9% da raggiungere entro il 2030 secondo l’Unione Europea

Dati eurostat

8,7%

Nove diplomati su cento non hanno le competenze necessarie per studiare all’università o entrare nel mondo del lavoro al termine del percorso di istruzione superiore

Dati dispersione implicita Invalsi

Un percorso biennale, dalla seconda metà del 2023 al primo semestre 2025, costituto da tre fasi consequenziali progettate per valorizzare le competenze STEM, le competenze trasversali e le pratiche artistiche e culturali necessarie allo sviluppo degli individui, con un focus particolare sui cosiddetti “mestieri del futuro” e le nuove tecnologie.
Il programma è rivolto agli iscritti al I e IV anno di 14 istituti superiori di secondo grado e agli iscritti al II anno di 8 istituti di primo grado, per un totale di 22 scuole, 72 classi e circa 1.800 studentesse e studenti coinvolti.

Le fasi

1. Ispirazione

Studentesse e studenti incontrano realtà e persone impegnate nell’ambito delle professioni scientifiche, tecnologiche, artistiche, artigiane, sportive e imprenditoriali per accendere la scintilla della curiosità, senza la quale non si può attivare un processo di approfondimento autonomo. Attraverso esempi meritevoli gli studenti potranno avere dimostrazioni concrete di quanto lo studio sia uno straordinario strumento di realizzazione di sé e partecipazione sociale. L’identificazione degli studenti con i modelli proposti potrà stimolarne le motivazioni e l’impegno, producendo effetti positivi sulle loro carriere scolastiche e professionali spronandoli a dare il meglio di sé.

I CONTENT PARTNER DELLA FASE DI ISPIRAZIONE

(in aggiornamento)

2. Attivazione

Professionisti specializzati mobilitano studentesse, studenti e insegnanti verso un obiettivo condiviso, fornendo loro metodologie e strumenti necessari per progettare insieme un’attività comune e di grande valore simbolico come il viaggio di istruzione, con lo scopo di valorizzare i talenti di ognuno in un contesto di collaborazione e coprogettazione.

IL CONTENT PARTNER DELLA FASE DI ATTIVAZIONE

3. Partecipazione

Studentesse e studenti lavorano insieme a realtà specializzate e attive nel campo dell’educazione non teorica, per arrivare insieme alla produzione di un prodotto o servizio sfruttando tecnologie innovative e mettendo alla prova competenze e sensibilità apprese nel corso delle lezioni tradizionali. Grazie ai laboratori potranno affacciarsi direttamente al mondo del lavoro per testare le proprie potenzialità e scoprire nuovi interessi e opportunità.

I CONTENT PARTNER DELLA FASE DI PARTECIPAZIONE SARANNO VISIBILI DA SETTEMBRE 2024

Il progetto, inoltre, intende promuovere il benessere psicologico e prevenire il disagio giovanile mediante un ponte diretto con i professionisti dell’ascolto. I giovani hanno a disposizione un team di psicologi e uno spazio dedicato per poter esprimere dubbi e aspettative, rispetto al proprio futuro personale e professionale.

Mappa scuole

Clicca sulle icone delle scuole e scopri gli istituti secondari di primo e secondo grado che partecipano al progetto

MI

IIS Inveruno

Via Marcora, 109

20001

Inveruno (MI)

MI PG

Scuola secondaria I° G.Morandi

I.C. Piazza Costa

Via L. Cadorna, 20-22

Cinisello Balsamo (MI)

Scuola secondaria I° G.Marconi

I.C. "IV – E.Montale"

Via Milano, 80

Cologno Monzese (MI)

Scuola secondaria I° Paisiello

I.C. Buscaglia

Via Giovanni Paisiello, 4

Cinisello Balsamo (MI)

ICS E. Fermi

Via Papa Giovanni XXIII, 18

San Giuliano milanese (MI)

SO

IS Saraceno-Romegialli

Via per S. Marco, 3

23017

Morbegno (SO)

LC

I.I.S. P.A. Fiocchi

Via Belfiore, 4

23900

Lecco (LC)

MN

IS Enrico Fermi

Strada Spolverina, 5

46100

Mantova (MN)

VB

I.I.S. Dalla Chiesa Spinelli

Via Colombera, 8

28887

Omegna (VB)

NO

I.I.S Pierluigi Nervi

Via Baluardo d'Azeglio, 3

28100

Novara (NO)

VA

IPSSCT-I.S.I.S. Stein

Via dei Gelsomini, 14

21026

Gavirate (VA)

CO

I.T.E.S. "Caio Plinio Secondo"

Via Italia Libera, 1

22100

Como CO

MB

IIS Enzo Ferrari

Via Monte Grappa, 1

20900

Monza (MB)

BG

ISIS Zenale Butinone

Via Galvani, 7

24047

Treviglio (BG)

BS

I.I.S. Vincenzo Dandolo

P.zza Chiesa, 2

25030

Corzano (BS)

PV

IIS Faravelli

Via Edmondo de Amicis, 35

27049

Stradella (PV)

LO

in aggiornamento

CR

IIS Antonio Stradivari

Via Colletta, 5

26100

Cremona (CR)